top of page
IMG_5941.jpeg

VICENZA CLASSIC CAR SHOW 2024



Nella cornice suggestiva della Fiera di Vicenza, si è appena conclusa la prima edizione del Vicenza Classic Car Show, un evento inaugurato con grande stile lo scorso venerdì dall'Italian Exhibition Group.


Durante il weekend, gli appassionati di auto d'epoca e sportive hanno affollato l'Area Celebrazioni del Padiglione 7 di Vicenza Classica Show, dedicata al genio di Marcello Gandini.


Tra le icone disegnate dal maestro, sono spiccati tre esemplari della leggendaria Lamborghini Miura P400S (due gialle e una azzurra, nelle loro sgargianti tinte originali) e altrettanti della poderosa Lamborghini Countach (una LP 400S blu, una LP 500 S bianca e una LP 500 4 valvole azzurra).


Nella raffinata Sala Lounge del Padiglione 7, si è tenuta la presentazione del volume "Lamborghini Countach", curato da Giorgio Nada Editore e distribuito dalla prestigiosa Libreria dell'Automobile. L'autore Francesco Patti ha dialogato con Andrea Nicoletto, Presidente del Lamborghini Club Italia, per onorare il lascito del grande designer.


Tra le numerose auto esposte, spiccava una rara Lancia Rally 037 stradale del 1982, uno dei soli 207 esemplari costruiti, completa di kit attrezzi e ruota di scorta originali, mai utilizzati. Concepite per interventi di assistenza veloci, la vettura presentava muso e coda asportabili, oltre a sospensioni regolabili.


A confermare l'atmosfera da rally, è intervenuto Miki Biason, pluricampione del mondo di rally, incontrando il pubblico e condividendo le sue avventure motoristiche.



© Ufficio stampa Cavalieri Garage & Co.

Comments


bottom of page